lunedì 23 gennaio 2023

Concorso Ministero della Giustizia: lavoro per 791 Funzionari

adessolavoro.com

Il Ministero della Giustizia rende pubblico sul proprio sito ufficiale, l'avvio del Bando di concorso per 791 Funzionari alla quale saranno assegnati i posti di lavoro a tempo indeterminato, suddivisi numericamente per tre settori professionali.

Chi attendeva da tempo la pubblicazione del nuovo Bando di concorso del Ministero della Giustizia può ritenersi soddisfatto, in quanto è stato annunciato sul sito ufficiale il 13 gennaio corrente anno e si rivolge a tre diversi profili professionali da inquadrare nei ruoli del Ministero della Giustizia Il totale da assegnare è corrispondente a 791 posti di lavoro di Funzionario da assumere con stipulati contratti a tempo indeterminato e pieno. Sul Bando pubblico sono specificate le riserve destinate a particolari categorie quali: militari, appartenenti categorie protette e altre.

Concorso Funzionari: profili lavoro

Sul presente Bando, reso pubblico sul sito del Ministero della Giustizia e sul portale concorsi RIPAM, sono comunicati, come di seguito, il numero e i profili dei Funzionari alla quale sono riservati i 791 posti di lavoro:

  • n° 413 posti di lavoro per "Funzionari della professionalità di servizio sociale" da collocare presso il Dipartimento "Giustizia minorile e di comunità".
  • n° 360 posti di lavoro per "Funzionari della professionalità pedagogica" da collocare presso il Dipartimento "Giustizia minorile e di comunità".
  • n° 18 posti di lavoro per "Conservatori da collocare presso "Ufficio centrale archivi notarili".

Requisiti concorso Ministero della Giustizia

Ai fini della partecipazione al concorso per 791 posti di lavoro al Ministero della Giustizia nei tre profili professionali sora citati, sono richiesti i seguenti requisiti:

  • superato il 18esimo anno di età.
  • possesso della cittadinanza italiana o di Stato membro dell'UE o del diritto di soggiorno.
  • "Funzionario della professionalità di servizio sociale": Laurea servizio sociale o simile titolo o diploma di assistente sociale o diploma universitario nel servizio sociale, o laurea  magistrale in politiche sociali o del servizio sociale. Iscritti all'albo della professione citata.
  • "Funzionario della professione pedagogica": Laurea in scienze dell'educazione o equipollente, o laurea magistrale in scienze dell'educazione degli adulti e formazione continua, o scienze pedagogiche, o titoli equipollenti.
  • "Conservatore": Laurea in Giurisprudenza o diploma di laurea attinente o altri titoli equiparati.
  • possedere i diritti politici, civili e dell'elettorato attivo.
  • assenza di destituzione, dispensa o licenziamento da P.A
  • per i maschi nati entro il 1985, espletato il servizio obbligatorio di leva.
  • condotta e morale irreprensibili, compresa fedina penale intonsa.
Candidature Funzionari Ministero della Giustizia
Tutte le persone interessate al presente Bando e desiderano partecipare al concorso del Ministero della Giustizia per ottenere uno dei 791 posti di lavoro nei rispettivi citati dipartimenti, possono consultare le informazioni collegandosi su "https://www.inpa.gov.it" o al sito "https://www.giustizia.it". Da quest'ultima, del Ministero della Giustizia, cerca e clicca le seguenti voci: "Amministrazione trasparente" - "Bandi di concorso" - "Concorsi, esami, selezioni e assunzioni", infine scorri alla posizione 7  (sette), relativa al Bando "Funzionari....". La partecipazione richiede il versamento di una quota pari a € 10,00 per ogni singolo profilo professionale indicato e per la quale si desidera concorrere, indicando il codice evidenziato sul Bando pubblico. L'accesso al portale è permesso a seguito di registrazione e autenticazione a mezzo SPID - CIE - CNE o IDAS e l'invio entro le 23:59 del 13 febbraio c.a.  

Nessun commento:

Posta un commento

per candidarti segui le informazioni sull'annuncio