mercoledì 16 settembre 2020

Concorso Ministero della Giustizia per 1000 posti di lavoro

adessolavoro.com - concorso Ministero della Giustizia

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, il Bando di concorso per l'assegnazione di 1000 posti di lavoro a tempo determinato per il profilo di Operatore Giudiziario presso l'Amministrazione Giudiziaria del Ministero della Giustizia.

Una notizia importante per chi in cerca di occupazione, anche se stabilizza il nuovo personale con contratti della durata di 2 anni, è quella resa pubblica in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n° 70, del 15 settembre 2020, comunicante l'assegnazione di 1000 posti di lavoro per il profilo di Operatore Giudiziario, all'interno dell'Amministrazione Giudiziaria del Ministero della Giustizia. I futuri occupati saranno assunti in ruolo a tempo determinato, nella fascia economica F1, IIª area funzionale, a seguito della partecipazione al concorso pubblico attraverso valutazione dei titoli e di un colloquio di idoneità al reclutamento.

Concorso 1000 posti di lavoro

Il Bando di concorso del Ministero della Giustizia, che assegnerà ai partecipanti idonei 1000 posti di lavoro della durata di 2 anni, determina al suo interno una riserva del 30% destinata ai Volontari in ferma breve delle FF.AA, in congedo e senza demerito, ai Volontari in ferma permanente delle FF.AA e agli ufficiali in Ferma Biennale e in Ferma Prefissata, se in possesso dei requisiti richiesti dal presente documento. La partecipazione al concorso è rivolta a ambosessi nel rispetto delle pari opportunità, come descritto da decreto legislativo del 30/03/2001, art. 35 e da decreto legislativo n° 198 datato 11/04/2006.

Requisiti concorso Ministero della Giustizia

Le persone che vorranno partecipare al concorso per 1000 posti a tempo determinato e pieno, ottenendo un contratto di lavoro della durata di 2 anni (24 mesi) nel profilo di Operatore Giudiziario al Ministero della Giustizia, devono avere i seguenti requisiti:

  • compiuto il 18esimo anno di età.
  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell'U.E.
  • adempimento della scuola dell'obbligo e possesso dell'attestato di scuola media inferiore.
  • uno dei seguenti titoli: "Volontario in ferma breve e prefissata nelle FF.AA, congedato senza demerito"; "completato in qualità di ufficiale di complemento la ferma biennale o prefissata"; "almeno un anno di tirocinio presso gli uffici giudiziari"; "Svolgimento di uno dei tirocini richiesti alla partecipazione (vedi Bando)".
  • fisicamente idonei all'impiego di Operatore Giudiziario.
  • assenza di dispensa, destituzione o licenziamento da lavoro in P.A.
  • possesso del diritto all'elettorato.
  • possesso dei diritti politici e civili.
  • assenza di condanne penali, passate e/o in corso.
Candidature lavoro di Operatore Giudiziario
Tutti i partecipanti che vorranno inviare la propria candidatura al concorso Ministero della Giustizia per ottenere uno dei posti di lavoro di Operatore Giudiziario, della durata contrattuale di 2 anni presso gli uffici della stessa Amministrazione, potranno farlo esclusivamente attraverso la procedura online, collegandosi al link "https://www.giustizia.it". Dalla home clicca "Trasparenza", scorrere sulla pagina fino alla voce "Bandi di concorso" e infine "Concorsi, esami, selezioni e assunzioni" dove è reperibile il presente documento. Dalla nuova pagina sono descritte le informative per proseguire a seguito di "Registrazione", "Form di Domanda", "Guida alla compilazione" e i due pdf relativi alla "Dichiarazione sostitutiva certificazione" e "Attestazione tirocinio" da presentare come richiesto. La scadenza del concorso è fissata al giorno 15 ottobre 2020.

Nessun commento:

Posta un commento

per candidarti segui le informazioni sull'annuncio